Campo Calabro ha il suo emporio, Morrone: «È un esercizio d’amore»

L'inaugurazione nei giorni scorsi. Don Megale «Un sogno che si tramuta in realtà»

Voluto dal parroco di Campo Calabro don Francesco Megale, ha aperto questo pomeriggio il nuovo emporio solidale Caritas della diocesi di Reggio Calabria - Bova. Ha benedetto il "nuovo servizio" rivolto ai poveri, l'arcivescovo metropolita Morrone. Presente anche la direttrice della Caritas diocesana Mariangela Ambrogio.


Un sogno che si tramuta in realtà. «È il più bel regalo che la nostra comunità potesse ricevere» ha detto il parroco di Santa Maria Maddalena, don Francesco Megale, nel salutare con gioia l’apertura dell’emporio solidale “Sarèpta - in Campo per la Vita” a Campo Calabro.

Il nuovo servizio a favore delle persone e delle famiglie in difficoltà è stato benedetto questo pomeriggio dall’arcivescovo metropolita di Reggio Calabria - Bova, monsignor Fortunato Morrone. Il vescovo, assieme alla direttrice della Caritas diocesana Mariangela Ambrogio, ha fin da subito sostenuto l’attuazione dell’emporio solidale campese.

Questa nuova realtà, ha detto il presule rivolgendosi ai giovani e ai presenti, «è un vero e proprio esercizio d’amore». Si tratta del secondo “market della solidarietà” Caritas a sorgere nel territorio dell’arcidiocesi reggina-bovese. L'emporio di Campo Calabro è sorto grazie ai fondi erogati attraverso l’8xmille e in parte grazie alle donazioni di privati. Tanti i volontari coinvolti in questa nuova iniziativa solidale.

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2022


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.