Vita e consacrazione, il nuovo anno pastorale all'insegna della vocazione

Convegno diocesano Reggio Calabria - BovaDal 5 al 7 settembre si svolgerà il Convegno Pastorale Diocesano, interverranno Camisasca, Del Core e Dal Molin.
Apertura dell’Anno Pastorale per l’Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova: a Palazzo Campanella, il Convegno Pastorale Diocesano sarà un momento di riflessione intensa sul tema delle vocazioni di speciale consacrazione.


I tre giorni si apriranno con la Veglia “Pregate il padrone della messe” in Basilica Cattedrale a Reggio Calabria presieduta da S.E. Mons. Giuseppe Fiorini-Morosini durante la quale vi sarà la relazione introduttiva del presule e una testimonianza di vita di fede e di consacrazione al Signore. «Spesso – afferma l'Arcivescovo di Reggio Calabria – noi consacrati non siamo testimoni gioiosi del nostro “dare la vita per gli altri” e forse, da parte di alcuni, non si guarda la vocazione da questo punto di vista, come un dono che si fa alla collettività, ma piuttosto si riflette su quelle privazioni che la fedeltà alla propria vocazione comporta».
Le relazioni del convegno saranno avviate martedì 6 settembre, dalle 18, alla Sala “Nicola Calipari” del Consiglio Regionale della Calabria. Il primo relatore sarà S.E. mons. Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, il quale relazionerà sui fondamenti biblico-teologici della prospettiva vocazionale dell’evangelizzazione. Una rilettura biblico-antropologica della prospettiva vocazionale dell’annuncio della fede. Il tutto tenendo conto della vocazione comune alla santità, con particolare attenzione alla speciale consacrazione.
Nella stessa giornata seguirà l’intervento di Suor Giuseppina Del Core, preside della pontificia facoltà Auxilium-Roma. Suor Giuseppina si confronterà con i convenuti sulle sfide e i dinamismi nel discernimento e nell’accompagnamento vocazionale. L’ultimo giorno, mercoledì 7 settembre, sempre dalle 18 e sempre a Palazzo Campanella nella Sala “Calipari”, relazionerà mons. Domenico Dal Molin, direttore dell’ufficio nazionale per la Pastorale delle Vocazioni della CEI, il quale parlerà alla platea di operatori pastorali e fedeli della responsabilità e del protagonismo della comunità per una progettualità vocazionale.
Le conclusioni del Convegno Pastorale Diocesano saranno affidate a S.E. Mons. Giuseppe Fiorini-Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova. «Mi aspetto che maturi la consapevolezza che la vocazione è dono, che non ci può essere servizio religioso se non ci sono consacrati. Alle Parrocchie, agli istituti di vita consacrata, chiedo di essere accoglienti: questo – conclude padre Giuseppe - è il primo passo per accompagnare i chiamati lungo la via del discernimento».

Leggi il programma

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2019


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.