Filtro
  • Soggiorno Sociale, Cucullaro stile di vita

    Soggiorno sociale CucullaroUn salto indietro nella storia del Soggiorno sociale: pubblichiamo la testimonianza di Stefano Fazzello, volontario della prima ora, e una delle “memorie storiche” di Cucullaro.
    Tantissimi anni fa un amico, Bruno Particò, con il quale avevo fatto dei campi di lavoro a Santa Venere, mi chiese se ero disponibile a portare a Cucullaro qualche “amico” che si trovava in ospedale psichiatrico per fare con loro una breve vacanza. Dissi subito di sì e, entrati nell’allora manicomio di Reggio Calabria, facemmo salire, accompagnati da un infermiere, alcuni amici che vivevano lì. Fu così che iniziò la mia esperienza al Soggiorno sociale.

  • Disponibili i nuovi modelli per le feste

    Nella sezione Documenti/Uffici di Curia, sotto la voce "Ufficio Amministrativo" sono disponibili i nuovi modelli per le feste parrocchiali e per le feste organizzate dalle congreghe.
    Vai alla sezione


  • Don Domenico Farias, la ricerca intellettuale del volto di Dio

    fariasIl sacerdote reggino ha insegnato ad approfondire i padri della Chiesa
    Di Domenico Farias, prete della Chiesa reggina–bovese, dovrebbe dirsi molto di più di queste note. Sarebbe ormai ora analizzare i temi e profili fondamentali del pensiero, per la straordinaria ricchezza del contributo intellettuale e spirituale che ha dato per il progresso civile ed ecclesiale della Calabria.

  • Irc, pubblicati gli elenchi provvisori delle graduatorie

    L'ufficio per l'insegnamento della religione cattolica ha diffuso le graduatorie provvisorie per l'anno scolastico 2016/17.
    Consulta la graduatoria Aspiranti
    Consulta la graduatoria Incaricati


  • Immagine e somiglianza un itinerario di santità

    creazioneIl commento al Vangelo della domenica a cura di don Stefano Ripepi
    C’è un filo rosso che attraversa la Bibbia e la vita dell’uomo: la somiglianza con Dio. Questa caratteristica costitutiva dell’uomo viene citata all’inizio, nel brano della creazione, nel primo capitolo del libro della Genesi al versetto 26 viene riportata come intenzione di Dio, nel versetto successivo, al momento della creazione essa stessa non viene data se non attraverso l’immagine, nel senso che l’immagine la contiene ma non la dà se non come tensione, dinamismo, progetto, disegno.

  • L’incontro tra Annunziata Caccamo e padre Catanoso

    annunziataLa giovane si offrì in costante ascesi. Successivamente emise i tre voti donandosi a Dio
    Annunziata Caccamo continua nel suo servizio presso la scuola di cucito a Bova. Nel frattempo, per la settimana santa del 1939 viene invitato a predicare a Bova Marina il canonico Licari, sacerdote proveniente da Reggio Calabria. Annunziata decide di andare a confessarsi con lui e fa esperienza – durante quell’incontro – di una grazia particolare, scrive infatti nel suo diario: «Mi fece delle domande.

  • Seminario e Parrocchie, 14 nuove nomine per la diocesi di Reggio

    Nelle prossime settimane saranno comunicati altri spostamenti
    L'arcivescovo metropolita di Reggio Calabria - Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, ha comunicato i trasferimenti di alcuni parroci e la prima nomina dei novelli presbiteri ordinati ad aprile in Cattedrale.

    Ecco i quattordici provvedimenti decisi dall'arcivescovo:

  • «Devo custodire un grande tesoro in vasi di creta»

    chiovaroDon Chiovaro accompagnato dalle lettere paoline ripercorre i suoi 20 anni di ministero sacerdotale
    Presentare sinteticamente venti anni di sacerdozio è un’ occasione per rinnovare il “si” a Dio. Mentre mi trovo a Roma, in un caldo pomeriggio di luglio e lavoro per gli universitari trasferiti nella capitale, penso a come ripercorrere il cammino percorso. Senza tante chiose, nella convinzione che il dono ricevuto deve sempre portarci alla generosità del donante, propongo a me stesso e a chi mi è accanto un testo tratto seconda lettera ai Corinzi di Paolo Apostolo.

  • Pellaro, riapre il «PalaColor»

    pellaroLe mamme: «Finalmente un centro sportivo per i nostri figli»
    Riapre i battenti il “PalaColor” di Pellaro dopo quattro anni di oblìo. Un tempo in cui sono emerse le criticità di un impianto sportivo che ha sempre coinvolto un territorio, quello della periferia sud di Reggio Calabria, fortemente appassionato degli sport indoor come il volley e il basket con società dalla lunga tradizione sulle spalle. A dare il via a questo nuovo inizio il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà che, il 14 luglio oltre il consueto taglio del nastro, ha voluto condividere con la popolazione presente, circa un migliaio di cittadini di ogni età, l’emozione di un “ritorno a casa”. Questo è stato il passaparola che ha coinvolto i pellaresi attorno a un progetto firmato “Csi Reggio”.

  • Sabato 29 iniziano i sabati dedicati alla Madre della Consolazione

    La devozione dei sette sabati alla Madonna della Consolazione ha radici antichissime. È un tesoro che i fedeli reggini custodiscono da oltre tre secoli. Ricco il programma di quest'anno.
    Per saperne di più


  • Il ricordo di una madre

    margheritaA un mese dalla morte di Madre Margherita Dattola, le consorelle del Monastero di Ortì ricordano il suo “passaggio” al Signore 
    Quando si vuole descrivere una persona amata e che è stata uno strumento dell’amore del Signore, le parole mancano oppure sembrano inadeguate ad esprimere tutta la pienezza di ciò che si vuole comunicare. È quanto accade a noi che abbiamo avuto la fortuna di vivere insieme a Madre Margherita Maria e di condividere con lei lo stesso santo proposito: dedicare a Dio tutta la nostra vita.

  • Gesù chiede conversione, il Regno di Dio è vicino

    camminoIl commento al Vangelo della domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Nel momento in cui Gesù annuncia per la prima volta il Regno di Dio s’intuisce che ciò di cui sta parlando è qualcosa di importante e ha bisogno di tempo per rivelarsi pienamente, l’espressione stessa che usa da una parte indica un percorso, dall’altra chiede attesa, preparazione ed accoglienza. «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino», un comando che ti chiede di rimettere in discussione tutta la tua vita ha bisogno di essere accompagnato da una motivazione forte e convincente, la vicinanza chiarisce l’urgenza con cui deve avvenire la svolta, ma lascia alla semplice espressione «regno dei cieli» tutto il peso di convincere.

  • Il Meic a Camaldoli per riflettere sulla riforma della Chiesa

    Il Movimento Ecclesiale di impegno culturale si ritroverà dal 21 al 25 agosto a Camaldoli, in provincia di Arezzo, per alcuni giorni di formazione. Una proposta di ricerca per riflettere anche su alcune questioni sociali.
    Per saperne di più


  • La vocazione di Annunziata: fondare una scuola di taglio

    Continua il viaggio negli scritti della mistica di Bagaladi
    caccamoAnnunziata Caccamo si trasferisce a Bova per questioni familiari e vi rimane fino al giorno della sua morte (agosto 1942). Incontra tre sacerdoti salesiani: don Aniello Abate, don Rosario e don Antonio Besozzi religiosi che sceglie come confessori per lungo tempo. L’ambiente di Bova non piace alla giovane, non le sfugge, infatti, la bassezza morale del contesto, la poca riverenza della gioventù verso la Chiesa e l’assenza di un direttore spirituale che rispondesse ai suoi particolari bisogni; ragion per cui, di tanto in tanto, si rivolge al confessore di Stilo, don Raffaele Muscolo. 

  • La consulta diocesana a confronto su famiglia e cittadinanza

    consultaSfide e prospettive del laicato
    E sprimere in modo comune la posizione del laicato associato sui diversi temi di attualità. Realizzare, attraverso la comunione dei gruppi ecclesiali, progetti concreti di impegno ecclesiale e civile che rendano visibile la testimonianza cristiana secondo i diversi carismi delle realtà associative operanti sul territorio diocesano. Sono, in sintesi, gli obiettivi del lavoro annuale della consulta delle aggregazioni laicali, rispetto ai quali nei diversi incontri svoltisi da ottobre a luglio, le associazioni si sono confrontate per mettere a punto iniziative comuni. 

  • Loreto, l’orma indelebile di don Ferrante

    ferranteIl 6 luglio la comunità parrocchiale ha ricordato il compianto don Nicola
    Pur in un tempo che sembra scorrere troppo veloce per trattenere momenti e ricordi, dimenticare le persone significative per i singoli o per una comunità non è possibile. Così giovedì 6 luglio, la comunità parrocchiale di “Santa Maria di Loreto” si è ritrovata davvero numerosa per celebrare la messa nel ricordo del primo anniversario della morte di don Nicola Ferrante, parroco per venticinque anni.

  • L'uomo si rafforza e vive con l'ascolto della Parola di Dio

    Commento al Vangelo della domenica a cura di don Stefano Ripepi

    Leggere la parola di Dio non è solo un’avventura affascinante, ma un atto fondamentale per la vita cristiana, sappiamo, infatti, dalla Bibbia stessa che essa è nutrimento per la nostra vita e luce per il nostro cammino. Essa ci viene offerta gratuitamente, disseta gli assetati e sazia gli affamati (cfr. Is 55,1-3).

  • Soggiorno Sociale, la scuola evangelica della povertà

    DONINOEALFONSOIl tempo estivo a Cucullaro promosso dalla Caritas diocesana di Reggio-Bova: Alfonso Canale e don Nino Pangallo hanno fornito la loro chiave di lettura
    «L’idea era semplicissima e don Italo la ripeteva sempre: “Bisogna prendersi cura delle persone”». Così nasce quello che oggi è comunemente chiamato Soggiorno Sociale della Caritas di Reggio Calabria – Bova.
    Testimone oculare degli ultimi trentacinque anni è Alfonso Canale, segretario diocesano della Caritas. Il suo racconto, però, parte da un decennio precedente: siamo negli anni ‘70 e l’urgenza della società civile, «percepita dalla classe politica come quasi una vergogna» erano i manicomi. La legge Basaglia era ancora lontana dall’essere approvata.

  • La scelta, tutto per Dio

    carfiIl sacerdote racconta: «Un giorno a Palmi i francescani attraverso gli altoparlanti diffusero della musica sacra Io nel sentirla mi commossi fino alle lacrime»
    Il mio incontro col Signore è avvenuto all’età di 28 anni. Fino a quel momento svolgevo una vita “normale”: lavoro, amici, soldi, divertimenti e un gran vuoto dentro. Sono siciliano di origine e nel 1986 lasciai la mia amatissima Palermo per andare a lavorare a Palmi, un piccolo paese in provincia di Reggio Calabria. Lì infatti si era aperto un grosso deposito di prodotti per dentisti e odontotecnici e mi veniva affidata la direzione degli acquisti e della consegna dei materiali. Fino a quel momento il mio rapporto con Dio si limitava ad alcune preghiere recitate distrattamente solo in qualche sporadica occasione.

  • Festa del Carmine, il programma

    L'arciconfraternita di Maria Santissima del Carmine di Reggio Calabria ha stilato un nutrito programma per i festeggiamenti religiosi in onore della Madonna del Carmelo. Domenica 16 alle ore 11.30 sarà celebrata la Santa Messa con la supplica e la benedizione degli abitini.
    Leggi il programma


  • Bagaladi riscopre una mistica

    bagaladi1Annunziata e l’amore di Gesù
    Un appuntamento speciale cambia la vita della mistica Annunziata Caccamo. Il 6 gennaio del 1932 la giovane riceve la Comunione e per tutta la giornata custodisce nel cuore una gioia indicibile. Vive il contrasto di chi si sente chiamato ad una vita di totale dedizione a Dio e sente il bisogno di parlarne con il parroco in confessione. La sua guida spirituale le assicura nel nome di Dio che tutto nel suo stile di vita e per l’amore portato a Gesù racconta di un’esistenza vocata alla consacrazione. Le parole del parroco riempiono di gioia il cuore di Annunziata che si sente ormai disposta a dedicare totalmente la propria vita a Dio.

  • Famiglie ferite, la preghiera aiuta a guarire

    famiglieferiteL’adorazione eucaristica a San Giuseppe al Corso
    Si è concluso con una intensa e partecipata celebrazione Eucaristica il percorso di accompagnamento per sposi e coppie che vivono situazioni di separazione, di solitudine o di discernimento. Si tratta di un cammino che l’Ufficio per la Pastorale Familiare ha avviato già da diversi anni attraverso incontri di catechesi, momenti di preghiera e affiancamento personale. 

  • Dio ha scelto di rivelarsi nella fragilità dei piccoli

    gesùCommento al Vangelo della domenica a cura di don Stefano Ripepi
    «Ku gallu e senza gallu è sempre jornu», questo detto calabrese è recitato per due motivi, per dire a una persona che il suo contributo non è rilevante oppure per incoraggiare qualcuno facendo capire che alcune cose non dipendono dalla volontà e dallo sforzo umano. In quest’ultimo caso, infatti, si afferma con sicurezza che il sorgere del sole non dipende dal canto del gallo, il gallo al massimo lo può annunciare per primo.

  • Gallina, i bambini vanno alla scoperta dei loro sogni

    gallinaPer il quinto anno la parrocchia «San Nicola di Bari» offre ai ragazzi una vera occasione di crescita nella gioia attraverso i Grest
    È al calar delle tenebre del 25 di giugno che nel cortile di “Casa Giunta”, quasi al centro del collinare e panoramico paese di Gallina, ha inizio il Grest. Per il quinto anno consecutivo, la parrocchia «San Nicola di Bari» in Gallina offre a bambini e ragazzi, quest’anno d’età compresa tra i quattro e i tredici anni, l’opportunità di trascorrere una buona porzione estiva, incastonata tra la fine di giugno e la fine di luglio, all’ombra del campanile, scoprendo, anno dopo anno, uno degli atteggiamenti che concorrono a rendere la vita un’avventura affascinante e produttiva, e che trasformano il diabolico immobilismo in evangelico servizio donato agli altri.

  • «Nel silenzio tutto fu chiaro»

    200Testimonianza di don Francesco Cuzzocrea, ordinato sacerdote il 28 giugno del 1997
    Gradualmente il Signore si è presentato nella mia vita come «Colui che sta alla porta e bussa», prima a 15 anni e poi a 18, e ogni volta mi lasciava nello stupore e nell’imbarazzo. Ancora oggi non riesco a spiegarmi perchè quel prete si trovasse proprio lì in quel momento, perché mi cercasse con lo stesso desiderio che pure dentro di me bruciava, anche se mai lo avrei ammesso. 

  • In preghiera davanti al mare

    pellaroConcluse le attività di pastorale giovanile della zona Pellaro
    Una serata ricca di gioia ed entusiasmo quella trascorsa da oltre cento ragazzi tra giovanissimi e giovani, organizzata dall’équipe di pastorale giovanile della vicaria di Pellaro– Reggio, guidata da don Roberto Aparo, parroco di “Regina Pacis” in San Leo di Pellaro.

  • Il silenzio e la pace della natura insegnano ad amare il creato

    agesciAgesci: 23 gruppi impegnati a percorrere sentieri e a visitare luoghi in cui il servizio diventa dono
    Nel secondo capitolo dell’enciclica «Laudato sii. Educare all’alleanza tra l’umanità e l’ambiente», papa Francesco richiama ad uno stile personale e soggettivo poiché «solamente partendo dal coltivare solide virtù è possibile la donazione di sé in un impegno ecologico».

  • È l’amore prioritario che spinge alla missione

    gesùdiscepoliCommento al Vangelo della domenica a cura di don Stefano Ripepi
    «La natura della chiesa è missionaria», qual è il valore di questa affermazione all’interno della Chiesa e della Chiesa stessa nei confronti di un mondo che cambia a una velocità elevata, non solo a livello scientifico, sociale e ma anche religioso? A un mondo in cui la libertà non è in grado di garantire la libertà, poiché alla libertà non è dato di essere partecipazione e neanche opinione, se si riduce quest’ultima condivisione al pensiero umano del più forte.

  • Francesco suona la sveglia: “Giovani, dal divano alla vita”

    Papa Francesco a CracoviaIl discorso pronunciato dal Santo Padre al Campus Misericordia in occasione della Veglia della GMG

    Da Cracovia – Davide Imeneo
    E' un dialogo gioioso e fecondo quello tra Papa Francesco e i due milioni di giovani che assiepano il “Campus Misericordia” di Cracovia. Un dialogo interrotto da numerosi applausi e, per ben due volte, dallo stesso Santo Padre che, interrompendo la lettura del testo, chiede ai giovani di alzarsi tutti in piedi, prendersi per mano e pregare facendo silenzio.

  • Il cristiano è libero dalle vanità di questo mondo

    manilibereIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Avere o essere? Questo dilemma, nel secolo scorso, è stato posto a livello psicologico, esistenziale, come scelta di vita Erich Fromm, quasi che il segreto della felicità della vita degli uomini si potesse cogliere non in ciò che si possiede, ma scoprendo e vivendo la profondità del proprio essere. Lasciando al singolo e all’umanità il compito di scoprire ciò che si è e operare secondo tale coscienza. Questo tipo di domanda ritorna ancora oggi, non potrebbe essere altrimenti, così come è stata posta all’inizio e così come l’ha trattata l’uomo biblico. Possedere! È questa la preoccupazione immediata dell’uomo. Egli vede istintivamente nel possesso delle cose un mezzo per garantirsi dal rischio, dall’illusione mortale! Sempre presenti nell’orizzonte della vita.

  • Don Angelo Licari festeggia 60 anni di sacerdozio

    DonlicariL’Arcivescovo Giuseppe Fiorini Morosini e il Vescovo emerito mons Mondello celebrano la liturgia al Santuario della Madonna delle Grazie di Pezzo
    Auguri Don Angelo!
    Il 15 Luglio 2016 alle ore 18:30, presso il santuario dedicato alla Madonna delle Grazie di Pezzo – Villa San Giovanni, intorno all’altare del Signore, si è festeggiato il 60° anno di sacerdozio di Don Angelo Licari.
    Ha presieduto la celebrazione Eucaristica S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Vescovo della Diocesi, insieme al Vescovo emerito Mons. Vittorio Mondello e a circa 20 sacerdoti e diaconi delle diverse parrocchie. Banchi pieni e gente in piedi fino alle scale della porta della Chiesa, parenti, amici, parrocchiani provenienti dalla stessa comunità di Pezzo, da San Carlo di Condofuri, da Gallina, da Fiumara, autorità civili, sindaco e vice-sindaco di Fiumara e Villa San Giovanni: tutti a testimoniare l’amorevole e consono servizio di don Angelo.

  • Nuovo numero di Migrantes News

    Pubblicato il numero 24 del foglio di collegamento edito dal Centro Diocesano Migrantes.
    Scarica il documento


  • Reggio – Cracovia, il racconto di un gemellaggio speciale

    Gmg, gemellaggio diocesi di Reggio Calabria con quella polacca A margine della GMG un'esperienza di comunione e di sinodalità che va oltre i confini degli stati

    Da Cracovia – Davide Imeneo
    Dal 20 al 25 luglio, prima della GMG, si è svolto il gemellaggio tra la Diocesi di Reggio Calabria – Bova e la Diocesi di Sosnowiec. I protagonisti di questa esperienza di condivisione sono stati 10 pellegrini reggini, partiti da Lamezia e arrivati a Cracovia con il desiderio di incontrare e conoscere i cattolici polacchi.

  • Cracovia, i giovani reggini alla catechesi di mons Piazza: “lasciatevi toccare il cuore”

    Cracovia2giornoSecondo giorno di Catechesi. I nostri pellegrini insieme ai giovani di Salerno, Lucca e Pavia
    Da Cracovia - Davide Imeneo

    A Cracovia, nella Parrocchia del Sacro Cuore, si è svolta la seconda catechesi a cui hanno partecipato i pellegrini della Diocesi di Reggio Calabria – Bova. Insieme a loro i giovani di Salerno, Lucca e Pavia hanno ascoltato la riflessione del vescovo di Sessa Arunca, mons. Francesco Piazza.
    All'inizio è stato proiettato un video con alcune provocazioni sulla Misericordia, una successione di frasi della Sacra Scrittura che hanno offerto ai giovani spunti di riflessione sulla tematica principale della GMG. 

  • La riscoperta del matrimonio come sacramento e dono

    FamiglieConderaConcluso a Pazzano il ritiro spirituale delle gruppo coppie della parrocchia S. Elia di Condera
    Il gruppo famiglia parrocchiale di S. Elia profeta in Condera, il 9 e 10 luglio ha concluso gli incontri, dell’anno pastorale in corso con un ritiro spirituale al Santuario “S. Maria della Stella” di Monte Stella - Pazzano. Venti coppie di sposi cristiani prestano servizio nella pastorale familiare della parrocchia, guidate dal parroco don Nuccio Cannizzaro, il quale invita a gli sposi a fare un passaggio “da oggetto pastorale a soggetto”. I coniugi Gianni e Giovanna Chirico, animatori degli incontri, dopo il momento di accoglienza hanno animato il tempo di preghiera e di meditazione.

  • Catechesi dal benzinaio, alla ricerca del vero "rifornimento"

    Gmg, la catechesi di mons Savino a Cracovia GMG, la prima giornata di formazione dei giovani calabresi

    Da Cracovia - Davide Imeneo
    La catechesi itinerante dei giovani calabresi è stata scandita da tre tappe. La prima, vissuta nelle singole parrocchie in cui i pellegrini sono ospitati, è stata un vero e proprio momento di preghiera.

  • Reggio, tutti i vincitori di “Giovani Voci 2016”

    ConcorsogiovanivociA Gallico conclusa la dodicesima edizione del Concorso canoro
    Ancora un successo per “Giovani Voci”, il dodicesimo consecutivo dalla fondazione del concorso canoro avvenuta nel 2005. Due piacevoli serate all’insegna della musica e della sana competizione, svoltesi a Reggio Calabria sabato 23 e domenica 24 luglio presso il Teatro Greco del Parco della Mondialità di Gallico. Trentatre voci, dai 6 ai 18 anni, protagoniste di un evento musicale divenuto un punto di riferimento in Calabria e nella vicina Sicilia.

  • Oliveto, Veglia in diretta da Cracovia

    Sabato 30 luglio, dalle ore 19, sarà allestito presso la Parrocchia Maria S.S. Madre della Consolazione di Oliveto un maxischermo per vivere la Veglia di Preghiera con Papa Francesco a Cracovia. Per maggiori informazioni segui l'evento su Facebook.


  • “A Cracovia come mendicanti, la Calabria ha bisogno di riscatto”

    Gmg 2016, intervista a mons. Savino, vescovo di Rossano allo JonioIn viaggio verso la GMG, Mons. Savino, vescovo delegato per la pastorale giovanile, traccia la rotta dell'avventura polacca

    da Cracovia – Davide Imeneo
    Mons. Francesco Savino, ordinato vescovo il 2 maggio del 2015, è il successore di Mons. Galantino: guida, infatti, la diocesi di Cassano all'Jonio, la più piccola della Calabria. Da qualche mese coordina anche la consulta regionale di pastorale giovanile ed ha seguito i giovani calabresi nell'ultimo tratto di avvicinamento alla trentunesima GMG. Insieme a loro è partito alla volta di Cracovia, condividendo tutto il viaggio, ricco di attese e speranze. Durante l'attesa per l'imbarco del volo verso la Polonia, Mons. Savino ha risposto alle nostre domande: un dialogo ricco di spunti per inquadrare nel modo giusto non solo l'esperienza della GMG ma anche la complessa realtà giovanile calabrese.

  • GMG 2016, i giovani reggini in viaggio verso Cracovia

    I giovani di Reggio Calabria in viaggio verso CracoviaI ragazzi partiti in pellegrinaggio per la Polonia, il 30 luglio la Veglia con Papa Francesco
    La brezza estiva del chilometro più bello d'Italia spiega le vele alla partenza dei giovani reggini verso la GMG di Cracovia. Più di 200 hanno deciso di trascorrere l'ultima settimana di luglio all'insegna della preghiera e della formazione spirituale, aderendo all'invito di Papa Francesco che guiderà personalmente la Veglia di Preghiera di sabato 30 luglio e presiederà la Santa Messa di domenica 31.

  • Ad Oliveto una giornata all’insegna dell’Europa

    MOCI Parlamentarieuropei I parlamentari europei in Parrocchia, plauso per il lavoro svolto dal M.O.C.I
    “Complimenti, magari fossero tutti così i progetti in Europa” ha commentato così dopo aver conosciuto il progetto del MO.C.I. l’on. Martina Dlabajova (ALDE), Presidente della delegazione, della Commissione per il Controllo dei Bilanci (Cont) del Parlamento Europeo. Anche gli altri componenti della delegazione, onorevole Andrea Cozzolino (S&D/IT), onorevole Marco Valli (EFDD/IT), onorevole Laura Agea (EFDD/IT), Iliana Ivanova, membro della Corte dei Conti europea, hanno speso parole di apprezzamento per l’ottimo lavoro svolto in questi anni dal MO.C.I. nell’accoglienza dei migranti e nella formazione dei giovani.

  • Quando pregate dite: "Padre"

    La preghieraIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    “Ora di’ le tue preghiere e mettiti a letto. – Non dico mai le preghiere – Annunciò Anna. Non ti hanno mai insegnato a dire le preghiere? Non sai chi è Dio, Anna? – Dio è uno Spirito infinito, eterno e immutabile nella sua essenza, sapienza, potenza, santità e giustizia, bontà e verità – rispose Anna. - Finché starai sotto il mio tetto, Anna dovrai dire le preghiere ogni sera. – Per carità, senz’altro, se lei vuole così – assentì Anna. -Per questa volta, però dovrà insegnarmi cosa devo dire, quando sarò a letto, poi, immaginerò una preghiera veramente bella da ripetere sempre. - Devi inginocchiarti - disse Marilla imbarazzata.

  • Casa “Santa Famiglia di Nazareth”, sorge a Mannoli una nuova oasi spirituale

    S. Caterina CALa comunità parrocchiale di Santa Caterina completa i lavori nella nuova residenza, a servizio di tutta la diocesi
    “Sostenuti dalla Divina Provvidenza e dall’impegno costante e fiducioso di alcuni laici, oggi 17 Luglio 2016, consegniamo e affidiamo alle future generazioni il sogno di una Comunità e del suo Parroco Don Pino D’Agostino” Finalmente questo sogno prende corpo e si propone alla comunità Diocesana perché possa essere polmone di spiritualità e Casa accogliente. “Casa è una parola che richiama calore, amicizia, amore e che rappresenta la preziosa ricchezza umana dell’incontro, delle relazioni, della gioia, dello stare insieme”.

  • Feste Patronali, nuovi modelli

    Sono disponibili i prestampati forniti dalla Curia Arcivescovile per richiedere l'autorizzazione delle Feste Patronali.
    E' possibile scaricare il modello per le Parrocchie e il modello per le Congreghe o Confraternite.


  • ISSR, nuovo Anno Accademico

    L'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Mons. Vincenzo Zoccali" propone le iscrizioni per il nuovo anno formativo.
    Per saperne di più


  • La zona del S. Agata a Roma

    Dal 26 al 28 settembre 2016 la VII forania propone un pellegrinaggio giubilare a Roma. E' prevista la partecipazione di tutte le parrocchie.
    Leggi il programma


  • Triplice giubileo sacerdotale, una festa di famiglia

    Mons. Morosini celebra il Giubileo Sacerdotale di Mons. Iachino, Mons. Palmenta e Mons. Lauro a Reggio CalabriaAll'Eremo il 50° anniversario di sacerdozio di don Iachino, don Palmenta e don Lauro.
    Omne trinum est perfectum. Il vecchio adagio latino benissimo si addice al giubileo sacerdotale dei tre carissimi amici, don Nino Iachino, don Umberto Lauro e don Nino Palmenta. Significativa la celebrazione unitaria della felice ricorrenza nel Santuario della Madonna della Consolazione, con grande concorso di parenti, amici e conoscenti. 

  • «Impegno e generosità»: lettera di mons. Morosini ai parroci della Chiesa reggina

    Mons Morosini tiene l'omelia nella Cattedrale di Reggio CalabriaL'Arcivescovo scrive dopo gli incontri di verifica con le Vicarie, «La Fede è esperienza di comunità»
    Azione Pastorale condivisa coi fedeli e rinnovato impegno sostanziale nel progetto formativo alla Fede. Sono questi i punti cardine della lettera che mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, ha inviato a tutti i sacerdoti della Diocesi.
    Il documento è la sintesi degli incontri di verifica di fine anno con le Vicarie in cui il Presule ha potuto toccare con mano la vita delle parrocchie. «Comincia a passare l’idea che la catechesi - spiega Padre Giuseppe - non deve essere finalizzata ai sacramenti e che essa deve svolgersi all’interno di una Comunità, superando l’idea di una sorta di scuola, ove basta imparare alcune cose a livello intellettuale».

  • Filoxenia, al via il progetto per ospitare i migranti minorenni

    Accoglienza Migranti MinorenniGiovedì 21 l'inaugurazione a Bagnara Calabra con Mons. Morosini e il Prefetto Sammartino
    63 minori migranti saranno ospitati per 6 mesi, distribuiti in gruppi su 5 diverse strutture tra Reggio Calabria (39 minori) e Bagnara Calabra (24 minori). Questa l’iniziativa – dal titolo Filoxenia - intrapresa dalla diocesi di Reggio Calabria-Bova, che partirà il prossimo 21 luglio alla presenza dell’arcivescovo Giuseppe Fiorini Morosini e del Prefetto di Reggio Calabria presso l’Istituto S. Maria degli Angeli, delle Suore Figlie di Maria Immacolata a Bagnara Calabra.

  • Ospitalità e accoglienza...quando a bussare è il Signore

    Cristo bussa alla porta della nostra vitaIl commento alla Parola della Domenica a cura di Don Stefano Ripepi
    Mentre Gesù sale a Gerusalemme per compiere la volontà di Dio donando se stesso per la nostra salvezza, percorre una strada, attraversa parecchi villaggi e incontra tante persone, il suo viaggio e le sue soste non sono casuali, niente in Dio lo è, “perché è ben per questo che voi siete passati dal vostro servo”, lo scopo della sua missione e del suo passare nella nostra vita lo scopriremo solo dalla disponibilità all’accoglienza, poiché la sua missione non dipende solo dalla nostra accoglienza, ma la nostra la nostra comprensione e il suo bene nella nostra vita sì. Siamo sempre in attesa, infatti, di qualcuno che venga a trovarci e a cambiare la nostra vita, pronti a tenere pulita e ordinata la nostra casa, perché il nostro ospite si senta accolto e possa dire bene di noi.

  • Pellegrinaggio Diocesano a Polsi

    Domenica 28 agosto si svolgerà il pellegrinaggio diocesano al Santuario della Madonna della Montagna di Polsi. La partenza è prevista alle ore 5 da Piazza Duomo, la quota individuale è di 37€.
    Leggi il programma


  • Sbarchi, continua il lavoro di accoglienza della Caritas diocesana

    Bruna e Giovanni agli sbarchiIl 21 luglio sarà avviata una nuova iniziativa rivolta ai minori non accompagnati
    Dall’estate del 2014 la città di Reggio Calabria fronteggia un numero di sbarchi che ad oggi supera le 40.000 unità, tante persone che approdano nel nostro porto con il loro bagaglio di sofferenza e con in cuore una nuova speranza.

  • In viaggio con il Maestro

    Il Buon Samaritano di Van GoghIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Nel cammino verso Gerusalemme i discepoli seguono Gesù, non hanno le idee chiare circa l’identità di Gesù, ma hanno la possibilità di vedere tante cose. Certamente l’attenzione è rivolta su quello che ha detto, l’annuncio della passione, ma tutto quello che accade illumina la loro comprensione. In questo viaggio il loro maestro è stato rifiutato da un villaggio di Samaritani, hanno sperimentato la gioia e la forza della missione annunciando il regno di Dio, e ora Gesù di rivolge a loro e dice: “Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete”, a cosa si riferisce? In che cosa consiste questa beatitudine? Narrativamente la frase può essere riferita sia a ciò che è già avvenuto sia a quello che deve avvenire, ma la frase stessa esce dal contesto e richiede di essere letta come una massima che è valida sempre, l’unico riferimento che deve mantenere è la persona di Gesù.

  • Ci lascia don Nicola Ferrante, pastore e padre secondo il cuore di Dio

    Don Nicola FerranteIeri ha compiuto 63 anni di sacerdozio; il ricordo di don Pippo Curatola
    In questi ultimi anni lo andavo a trovare al mattino verso le 9 nella chiesa delle Veroniche: seduti nell’ultimo banco nasceva un piccolo colloquio, una preghiera insieme, un abbraccio.
    L’ultima volta ci eravamo sentiti ieri mattina. Avevo telefonato alla Casa della carità per fargli gli auguri nel giorno del 63° Anniversario della sua Messa. Una ragazza ha portato il telefono fino al suo orecchio perché sentisse la mia voce; e don Nicola - mi disse la ragazza - era felice di sentirmi, sorrideva e cercava di rispondere, anche se ormai era impedito di parlare.

  • La missione, vita della Chiesa

    PentecosteIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Se la Chiesa non è missionaria non è Chiesa. A volte ci è capitato di pensare alla missione come un’eventualità, o al massimo come un’opportunità che viene dato al cristiano, in realtà la missione fa parte della natura stessa della chiesa, la esprime, ne indica l’origine, la fa sussistere e rivela continuamente la volontà di colui che l’ha voluta.
    La missione esige nel suo divenire la gioia, poiché la felicità che si prova nello sperimentare l’azione salvifica di Dio, diventa necessariamente forza per uscire da sé stessi e coinvolgere l’altro nella catena senza fine di condivisione e partecipazione.

  • Fede e Misericordia, le tre religioni monoteiste in dialogo

    Gesù, buon samaritanoDal 6 al 9 luglio si svolgerà presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mons. Zoccali” la Settimana Teologica
    Leggi il programma completo

    Anche quest’anno l’ISSR “Mons, Zoccali di Reggio Calabria organizza la “Settimana Teologica”, giunta ormai alla sua 41 ma edizione. Il tema scelto è quello del “Dio clemente e misericordioso”, riassunto nel titolo “ La Misericordia nelle tre religioni monoteiste” in armonia con il messaggio dell’Anno Giubilare vissuto nella Misericordia, il cui motto, evidenziato anche nel logo “Misericordiosi come il Padre” (Misericordes sicut pater) e rappresenta un incitamento a vivere la propria vita misericordiosi proprio come il "Padre": non giudicare né condannare ma perdonare donando amore e perdono.

  • Diffusi i trasferimenti dei parroci: ecco le nuove nomine

    La messa del Crisma in CattedraleI nuovi ingressi entro il Convegno Diocesano di Settembre
    Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria - Bova, ha diffuso una nota con i dettagli dei trasferimenti dei parroci.
    Ecco le nuove nomine
    1. Parrocchia Maria SS. Assunta - Armo: Kongo Sac. Alain Mutela, Amministratore parrocchiale;
    2. Parrocchia Maria SS. Annunziata, Brancaleone e parrocchia S. Maria della Vittoria, Staiti, Ratovoniaina sac. Leonid, Amministratore parrocchiale;

  • Chiusura Uffici di Curia

    Durante il periodo estivo gli Uffici di Curia resteranno chiusi per ferie da lunedì 10 a venerdì 14 agosto.
    La riapertura è prevista per giorno 17.


  • Ogni venerdì dalle 17,30 alle 20 "Chiese Aperte" a Cataforio, San Salvatore e Cardeto

    Cataforio, quadro appartenuto al centro monastico di TrapezomataAperture straordinaria e visite guidate gratuite nella vallata del S. Agata
    Grazie al coinvolgimento dei volontari opportunamente formati nell’ambito del Progetto Chiese aperte, promosso dall’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e attuato dall’Associazione Did.Ar.T. Didattica Arte Territorio, ogni venerdì dalle 17,30 alle 20 (dal 10 luglio al 14 agosto a Cataforio e fino al 28 agosto a Cardeto) è possibile visitare a Cataforio la chiesa di Gesù e Maria, a San Salvatore le chiese di San Salvatore (detta anche di San Giovanni) e di Sant’Antonio e a Cardeto la chiesa di San Sebastiano e il Santuario dell’Assunta a Mallamace.

  • Don Italo e il sequestro Diano: il coraggio della denuncia

    Don Italo Calabrò, sacerdote di Reggio CalabriaAgosto 1984: a Lazzaro il sacerdote reggino invocò la liberazione del piccolo Vincenzo
    Sabato 1 agosto, nel contesto delle celebrazioni per il venticinquesimo anniversario del transito di don Italo Calabrò, sarà ricordato l'operato di sensibilizzazione del sacerdote reggino per il sequestro del piccolo Vincenzo Diano.
    Nella Chiesa Parrocchiale di “S. Maria delle Grazie” di Lazzaro, alle ore 18.00, celebrerà la Santa Messa Mons. Salvatore Nunnari, Arcivescovo Emerito di Cosenza – Bisignano.

  • Gesù è il salvatore, non un talismano

    Moltiplicazione dei pani e dei pesciIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Qual è il valore è il significato di ciò che si offre? A volte ci troviamo in situazioni estremi in cui sperimentiamo non solo la debolezza e il limite ma anche l’impotenza, se da una parte questo può essere positivo poiché ci spinge a cercare l’aiuto di Dio, dall’altra corriamo il rischio di cercare e identificare Dio con ciò di cui abbiamo bisogno, impedendogli di donarci quello di cui abbiamo veramente necessità. Lo stesso errore lo possiamo commettere leggendo la Bibbia, nel momento in cui interpretiamo le azioni di Dio come qualcosa di semplicemente miracolistico a livello materiale svuotandole completamente del potere di segno capace di rivelare i veri bisogni dell’uomo e l’identità del Signore.

  • Pellegrinaggio Diocesano a Polsi

    Domenica 30 agosto si svolgerà il pellegrinaggio diocesano a Polsi guidato da S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini.
    Per saperne di più


  • Scilla: l'Avis festeggia 17 anni di attività

    AvisRicordata nella santa messa la giornata mondiale della donazione del sangue
    La s. Messa prefestiva di sabato 18 luglio alle 19,00 - che per tutto il periodo estivo si celebra nella chiesa dello Spirito Santo sul lungomare di Scilla per favorire la partecipazione di turisti e bagnanti - è stata arricchita dalla presenza ufficiale della locale sezione dell'Avis, che non ha voluto svolgere la propria cena sociale senza farla precedere da un intenso momento di preghiera e riflessione.

  • Santo Stefano festeggia il primo anno di sacerdozio di don Pasquale

    Don Pasquale Geria il giorno della ordinazione diaconale“Ogni sacerdote è scelto tra gli uomini per il bene”
    “Ogni sacerdote, scelto tra gli uomini, viene costituito per il bene degli uomini nelle cose che riguardano Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati. Nessuno si può attribuire questo onore se non chi è chiamato da Dio” (Eb 5,14)
    Con queste parole la comunità parrocchiale di Santo Stefano in Aspromonte ha porto gli auguri più sinceri al parroco, don Pasquale Geria, che il 5 luglio scorso ha festeggiato il primo anniversario dell'ordinazione sacerdotale.

  • Nuovo numero di Migrantes News

    E' stato pubblicato il nuovo numero di "Migrantes News", il foglio di collegamento del Centro Diocesano Migrante della Diocesi di Reggio Calabria - Bova.
    Scarica il numero


  • Padre Ugo Paccagnella: missionario, prete, uomo dell’ascolto

    Padre Ugo Paccagnella, missionario monfortanoVenerdì 24, alle ore 20, sarà celebrata una messa in suffragio
    Venerdì 24 luglio, alle ore 20,00, nella Chiesa di san Giuseppe al Corso, sarà celebrata una Santa Messa in ricordo di padre Ugo Paccagnella, scomparso domenica scorsa a Bergamo.
    Religioso, appartenente alla famiglia dei Monfortani, fu ordinato sacerdote nel 1958 a Loreto, dove celebrò anche la prima Messa. Padre Ugo, da subito, scelse di dedicarsi ai più deboli.

  • Attendiamoci: RC international al Villaggio dei giovani

    Attendiamoci PartyDomenica 26 luglio "Smashits party" in un bene confiscato
    L’associazione Attendiamoci O.n.l.u.s., in collaborazione con RC INTERNATIONAL e RTV, propone per la stagione estiva 2015 lo “Smashits Party” al Villaggio dei Giovani.
    Filippo Lopresti, speaker, conduttore televisivo, deejay, vocalist ed event planners della movida reggina, ha deciso di collaborare gratuitamente per il sociale e la legalità, sposando la causa associativa, nella realizzazione di un evento di autofinanziamento per il bene dei giovani di Reggio Calabria.
    Lo Smashits party si svolgerà Domenica 26 Luglio, alle ore 22, all’interno del Villaggio dei Giovani, bene confiscato e concesso nel 2010 all’associazione Attendiamoci Onlus, che in questa struttura sul mare sta realizzando un centro per la formazione continua ed integrale attraverso esperienze residenziali ed altre attività di animazione.

  • Mons. Denisi ricorda il prof. Franco Mosino

    MosinoHa svolto un ruolo determinante nell'apostolato della cultura
    Ricordare il prof. Franco Mosino, sul sito del nostro giornale, in occasione del suo passaggio alla vita eterna, significa rendere testimonianza all’amico e collega non soltanto a titolo personale, ma anche in rappresentanza delle istituzioni culturali e socio-religiose delle quali, è stato membro nei diversi periodi della sua lunga e proficua esistenza.
    Significa far memoria di un educatore e di un maestro di vita, che ha messo le sue competenze scientifiche e la sua passione di studioso a servizio del territorio e della comunità calabrese.

  • La festa di S. Anna a Reggio

    Nella Chiesa di S. Anna sarà celebrata solennemente la festa della Patrona: domenica, 26 luglio, alle ore 9,30 e alle ore 19,00, con la benedizione delle puerpere.


  • La Polonia si prepara ad accogliere il Papa e i pellegrini

    CracoviaAttesi 2,5 milioni di giovani per la GMG
    Nei giorni scorsi, durante la Conferenza dell’Episcopato della Polonia a Varsavia, si è svolta la conferenza stampa sulla GMG Cracovia 2016 e la visita del Santo Padre in Polonia.
    La Chiesa considera le Giornate Mondiali della Gioventù come una festa della fede, al di là di confini, culture e lingue, che mostrano la dimensione universale del Vangelo, aiutando a unire tutta l’umanità, soprattutto ai giovani, nel nostro mondo travagliato e diviso – ha detto il cardinale Stanislao Dziwisz durante la conferenza stampa della GMG Cracovia 2016 e la visita del Santo Papa in Polonia, che si è tenuta il 29 maggio presso la sede della Conferenza Episcopale Polacca a Varsavia.

  • La comunità pellegrina sulle orme di Paolo

    San paoloLa festa parrocchiale si è protratta per una settimana
    Da ormai vent’anni, dall’arrivo dell’allora nuovo Parroco, Mons. Giacomo D’Anna, si celebra nel Santuario Diocesano San Paolo alla Rotonda di Via Reggio Campi, alla fine del mese di giugno, la Settimana Paolina.

  • Verso Firenze: frontiere del quotidiano

    Convegno Firenze Un’autentica sfida per i Gruppi ecclesiali
    E’ l’intera Chiesa italiana, che sta compiendo un cammino verso il Convegno di Firenze: un cammino ricco di domande, teso al discernimento, immerso anche dentro sfide - antiche e nuove - che la Chiesa avverte di dover affrontare.
    E’ proprio su una di queste sfide che voglio oggi offrire una mia riflessione.
    Una sfida che si trova, in radice, dentro una parola più volte presente nella Traccia del Convegno.

  • Fuci, eletta la nuova presidentessa

    Il gruppo fuci di Reggio CalabriaScelta la giovane Melania Russo, subentra a Giusy Foti
    Giovedi 16 luglio 2015, si e' svolta l'elezione per il rinnovo della Presidenza femminile del gruppo FUCI (Federazione Universitaria Cattolica Italiana ) "don D. Farias" di Reggio Calabria, alla quale hanno partecipato anche i rappresentanti del MEIC e AC con i quali il gruppo mantiene solidi rapporti per il percorso di formazione che offre ai giovani universitari.

  • Verso Cracovia: desiderare la purezza del cuore

    Bagnara GMGI giovani di Bagnara-Scilla accolgono le sacre icone
    Organizzato dall’ufficio di pastorale giovanile la Parrocchia di Bagnara Santa Maria e i XII Apostoli della zona pastorale Bagnara-Scilla, ha custodito per tutto giorno 11 luglio le Sacre Icone della Madonna del Loreto e il Crocefisso di San Damiano che l'Italia donerà alle GMG di Cracovia 2016.

  • Essere discepoli: non accontentarsi dell'anonimato

    Gesù con i discepoliIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Nel percorso di sequela, che la vita cristiana ci propone, ogni giorno e ogni piccola cosa sono importanti per scoprire la strada che ci indica l’identità di colui che ci precede e per aggiungere ciò che viene richiesto nella formazione del nostro discepolato. Il vangelo di Marco vede nel discepolato non la vocazione ministeriale ma la stessa identità del cristiano. Lo racconta attraverso episodi particolari in cui il riferimento delle parole e dei fatti è esplicito, ma anche piccoli brani di transizione in cui il lettore deve cercare di cogliere la sua chiamata legata strettamente al pastore misericordioso.

  • San Leo: il Grest e la festa parrocchiale

    San Leo GrestNumerosa partecipazione di giovani e famiglie 
    Papa Giovanni Paolo II diceva che la grande sfida del secolo fosse fare della Chiesa "la casa e la scuola di comunione".
    La Chiesa diventa casa, e la comunione vera è possibile solo quando, amando Dio e i fratelli, lasciamo vivere Gesù in mezzo a noi.

  • Estate con l’Immacolata alla Cittadella

    Cittadella BagnaraIniziativa promossa dalla Fraternità di Bagnara
    La santità è grazia, dono, e chiede all’uomo l’apertura per lasciarsi invadere dal dono divino: la santità dunque testimonia il carattere responsoriale dell’esistenza cristiana, un carattere che afferma il primato dell’essere sul fare, della gratuità sulla legge.
    Possiamo dire che la santità cristiana, anche nella sua dimensione etica, non ha un carattere legale o giuridico, ma eucaristico: è risposta alla cháris di Dio manifestata in Cristo Gesù.

  • Sbarchi: quando le parole sono pietre

    ImmigratiRiflessione del magistrato Franco Marra
    Lungo la strada dalla quale scrivo queste note, talora mi accade di calpestare o sfiorare cespugli spinosi, inciampare in sassi.
    Capita che spesso questi cespugli e sassi siano parole che odo pronunciate da un camminatore qualunque, o da compagni di strada importanti per la loro cultura o per i ruoli istituzionali che svolgono.
    Non c’è da meravigliarsi che una parola, una frase non siano soltanto un volatile soffio di voce, ma abbiano anche consistenza materiale, siano persino pietre.

  • Nuova evangelizzazione e identità diaconale

    Master diaconatoMaster di primo livello per diaconi alla Lateranense
    L’obiettivo del Master, promosso dal Centro Lateranense Alti Studi (CLAS) della Pontificia Università Lateranense (PUL) in collaborazione con la Comunità del Diaconato in Italia, è di approfondire il ministero diaconale acquisendo competenze e conoscenze degli strumenti di ricerca, delle fonti esistenti e degli studi realizzati.
    «Questa iniziativa – afferma il Prof. Enzo Petrolino, direttore del Master –assume una connotazione del tutto esclusiva e innovativa che pone il ministero del diaconato agli alti livelli di specializzazione, per vivere e scoprire al meglio l’identità diaconale, per conoscerne le origini, i percorsi, le sfide e le speranze, fornendo cosi una formazione specifica sul dato storico, giuridico e teologico-pastorale del Diaconato».

  • Sacerdote per sempre, sulle orme di Monfort

    Don Antonino ordinato sacerdote ad ArchiAntonino Pensabene ordinato presbitero nella Chiesa di Archi
    Il 27 giugno 2015 le due comunità parrocchiali di S. Stefano da Nicea e Maria SS. del Carmelo in Archi sono state convocate dal Signore per vivere assieme un momento di profonda ed intensa grazia. Un loro figlio: Antonino Pensabene, a conclusione di un lungo percorso formativo iniziato ormai nel lontano 2005 è stato ordinato sacerdote da S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini.

  • Giacomo Biffi: Cardinale e maestro

    Il cardinale BiffiCi ha lasciati sabato scorso, la testimonianza di chi lo ha conosciuto
    Aver conosciuto il Cardinale Giacomo Biffi, e' stato senza dubbio uno dei doni che il Buon Dio, come spesso ripeteva lui nelle sue prediche, ha fatto alla Sua Chiesa e a tutti coloro che l'hanno ascoltato e conosciuto di persona o attraverso i suoi scritti.
    Era milanese di nascita, ordinato Sacerdote il 23 dicembre 1950 dall'Arcivescovo card. Alfredo Ildefonso Schuster. Il card. Giovanni Colombo, Arcivescovo di Milano, lo ha consacrato Vescovo l'11 gennaio 1976. Dal 1976 al 1982 ha fatto parte della Commissione episcopale della C.E.I. per la dottrina della fede, la catechesi e la cultura, di cui è stato Segretario dal 1979 al 1982. Inoltre nel 1982 è stato eletto fra i componenti della Commissione Episcopale per la Liturgia.

  • Cantalamessa: “sacerdoti siate innamorati di Cristo”

    Raniero CantalamessaPadre Raniero ha tenuto gli esercizi spirituali al clero reggino
    Dal 22 al 26 giugno scorso padre Raniero Cantalamessa ha predicato gli esercizi spirituali al clero della Chiesa di Reggio – Bova. Lo abbiamo raggiunto per un colloquio sul sacerdozio e sulla Sacra Scrittura, a lui tanto cara.
    Padre Raniero, Lei sta predicando gli esercizi spirituali ai sacerdoti della nostra Diocesi. Quali sono le tematiche che sta affrontando?
    Intendo affrontare il tema dell’unzione sacerdotale, profetica e regale come si configura nella Bibbia e in Gesù e cosa significa tutto questo nella vita del sacerdote.

  • Cresca il dialogo con gli ebrei

    Prof Riccardo BuriganaIntervista esclusiva al Prof. Riccardo Burigana
    Abbiamo rivolto al professor Riccardo Burigana, docente di Storia ecumenica della Chiesa presso l’Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino di Venezia e direttore del Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia, alcune domande sull’attualità della dichiarazione Nostra Aetate, a margine della sua partecipazione della Settimana Teologica promossa dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria, curata dai professori Daniele Fortuna ed Enzo Petrolino.

  • A 50 anni dalla Nostra Ætate: il dialogo da riscoprire

    Il Prof Burigana a Reggio CalabriaIl racconto della Settimana Teologica svolta a Reggio Calabria
    A 50 anni dalla dichiarazione conciliare Nostra Ætate è stato il tema della Settimana Teologica organizzata dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose e curata dal Prof. Enzo Petrolino, e dal Prof. Daniele Fortuna che si è tenuta dell’8 all’11 luglio. I lavori si sono aperti con il saluto del Prof. Foderaro, Direttore dell’ISSR. Circa 60 i partecipanti.

  • Giovani in cammino verso Cracovia

    Arrivo icone a Reggio CalabriaAccolte la statua di Loreto e il crocifisso di San Damiano
    Il pellegrinaggio delle copie della statua della Madonna di Loreto che si trova presso il santuario marchigiano e del crocifisso di San Damiano di Assisi si è concluso domenica 12 luglio presso la parrocchia Santa Maria di Loreto. Una scelta significativa e non casuale quella di una parrocchia che non si colloca in un quartiere del centro cittadino, maggiormente scelto come punto di riferimento per appuntamenti di rilievo diocesano, ma porta nel suo titolo proprio quello del luogo in cui il “sì” di Maria si è incarnato permettendo la storia della salvezza.

  • In missione...ma verso dove?

    In missione verso doveIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Il vangelo secondo Marco nei primi capitoli con insistenza ricorda al lettore che Gesù non insegna come gli scribi, ma con autorità, le sue parole sono incisive, mettono in discussione ti aprono orizzonti nuovi, operano ciò che dicono. A volte ci chiediamo come mai le nostre parole non riescono a realizzare ciò che il nostro cuore desidera e le intenzioni vorrebbero. Il brano evangelico di questa domenica ci dà alcune indicazioni.

  • Scopri l'Archivio Storico Diocesano

    Disponibile per il download la nuova brochure dell'Archivio Storico Diocesano in italiano ed in inglese.
    Scarica la brochure
    Visita la pagina dell'Archivio


  • A Bagnara cresce l'attesa per i festeggiamenti della Madonna del Carmelo

    La festa della Madonna del Carmine a BagnaraFino al 17 luglio il territorio "pianigiano" ospiterà il Sacro Rito organizzato dalla Confraternita
    Una tradizione che continua nel tempo: i festeggiamenti di Maria S.S. Monte Carmelo in Bagnara Calabria, dal XVII secolo, fanno vivere al territorio la spiritualità mariana in un tempo proficuo come quello dei festeggiamenti di luglio. Dal 7 al 17 luglio, un lungo percorso di preghiera e riflessione, ma anche di festeggiamenti civili che allieteranno i 12.000 bagnaresi. Proprio il 16 luglio, giorno di Santa Maria del Monte Carmelo si terrà la Processione per le vie della cittadina della Costa Viola.

  • Solo con la misericordia si può ricominciare: lettera aperta di padre Giuseppe ai detenuti

    Il testo del documento di Mons. Morosini. 16 punti per scommettere su gesti coraggiosi di cambiamento
    Carissimi fratelli,
    avevo pensato di scrivervi questa lettera in ottobre per annunziarvi le iniziative che con i vostri Cappellani prenderemo per il prossimo Giubileo della Misericordia, indetto da Papa Francesco e che, per l’appunto, inizierà il prossimo 8 dicembre. La triste vicenda del suicidio, l’altro giorno, nel Carcere di Arghillà, mi ha spinto a farlo subito.

  • Graduatorie Servizio Civile Caritas

    Sono state diffuse le graduatorie del Servizio Civile per i progetti promossi dalla Caritas Diocesana.
    Progetto "Il Samaritano"
    Progetto "Noemi"


  • Mons. Morosini: "fare la differenziata è un dovere morale"

    Il messaggio destinato ai fedeli della Città di Reggio Calabria
    Sabato 4 luglio Mons. Morosini ha inviato a tutti i parroci della città di Reggio Calabria un messaggio da leggere durante la messa domenicale. Ecco il testo:
    Carissimi fratelli,
    Papa Francesco ci ha consegnato una lettera enciclica sulla custodia e cura del creato. Ci ha richiamati all’impegno morale verso i problemi connessi all’ecologia e al rispetto della natura.

  • Conoscere e accogliere il Maestro

    Il maestro da incontrareIl commento alla Parola della Domenica a cura di don Stefano Ripepi
    Tutto il capitolo 5 del Vangelo di Marco ha rivelato che per la vita dell’uomo è necessaria la fede, non può passare niente di positivo e di utile se non attraverso la fede. Il capitolo sei avvia un secondo percorso del vangelo: dopo aver narrato chi è Gesù ora l’evangelista lo vuole dimostrare. La dimostrazione è finalizzata al riconoscimento e all’accoglienza, ma non dipende da questo,

  • Xenía Book Fair: "Cultura e accoglienza migliorano la vita di una nazione"

    Il Gesuita Nicolò Mazza con Cecile KyengeIntervista esclusiva de L'Avvenire di Calabria a Cécile Kyenge
    Cécile Kyenge è di origini congolesi, cittadina italiana dal 1994. Ministro per l’integrazione durante il governo Letta, ha promosso la proposta di legge sul cosiddetto ius soli. Eletta nell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo, fa parte della Commissione per le libertà civili. Per le sue convinzioni sull’immigrazione è stata fortemente e, in modo inqualificabile, attaccata da esponenti della Lega. Più noti questi dati del profilo pubblico, meno la sua vicenda umana, carica di esperienza, che l’ha resa forte a numerosi attacchi, sostenuti tutti con dignità e forza.

  • Verso Cracovia: peregrinatio dell'icona di Loreto e della croce di San Damiano

    Le icone di Loreto e la croce di San Damiano a Reggio CalabriaDal 10 al 12 luglio a Reggio Calabria
    Leggi il programma

    Santa Maria di Loreto e il Crocifisso di San Damiano che parlò a Francesco di Assisi sono i due simboli che fin dalla GMG di Buenos Aires del 1987 hanno accompagnato gli Italiani ad incontrare i giovani di tutto il mondo. Si legge in una cronaca di quasi trent’anni fa: «Alla Giornata mondiale della Gioventù svoltasi a Buenos Aires  l’11 e il 12 aprile, presente Giovanni Paolo II, ha partecipato anche una rappresentanza italiana di 500 ragazzi e ragazze.

  • I Vescovi: "forte preoccupazione per le realtà politico-istituzionali calabresi"

    Oliverio interviene durante la CEC a Reggio CalabriaApprovati gli orientamenti pastorali che attuano il documento sulla 'ndrangheta
    La Conferenza Episcopale Calabra si è riunita in Sessione Straordinaria al Santuario di Laurignano (Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano) martedì 30 giugno u.s. sotto la presidenza di S. E. Rev.ma Monsignor Salvatore Nunnari. Presenti tutti gli Arcivescovi e i Vescovi residenziali. Assente giustificato S.E. Rev.ma Monsignor Francesco Milito vescovo di Oppido-Palmi.

  • La formazione al presbiterato ai tempi di papa Francesco

    Si svolgerà a Reggio Calabria il Campo Nazionale Seminaristi di Azione Cattolica
    di don Tony Drazza*

  • Eremo: i sette sabati in onore della Consolatrice

    Anche quest'anno i frati Cappuccini dell'Eremo di Reggio Calabria propongono a tutti i fedeli l'itinerario spirituale dei sette sabati mariani in preparazione alla Festa della Madonna della Consolazione.
    Guarda il Calendario


  • Exodus: alla ricerca di strade imPossibili

    Anche la comunità di Santo Stefano festeggia i 30 anni di fondazione

  • Gallico: quaranta concorrenti per "Giovani Voci"

    Un successo straordinario. Vince Alessia Trombetta con "Prova a sorridere".

  • Settimana Biblica: quando il libro parla al cuore

    Ampio successo per l'evento culturale promosso dall'Istituto Zoccali

  • Ortì: concluso il restauro della statua di San Rocco

    Scoperto il vestito in foglia d'argento, finora celato da stucchi e pitture

  • Chiese Aperte: tutti gli eventi

    Al via gli eventi promossi da Did.Ar.T. nell’ambito del Progetto Chiese Aperte 2014. Importanti collaborazioni con Slow Food e Paleariza.
    Per saperne di più
    Il Calendario


  • Pagine di Benedizione per la storia di ogni uomo

    Al via la Settimana Biblica Diocesana, si concluderà Sabato
    Settimana Biblica DiocesanaE' iniziata ieri, 23 luglio 2014, la settimana biblica promossa dall'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Mons. Vincenzo Zoccali" e aperta da S. E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria – Bova.
    Durante il saluto iniziale il presule regginoha ribadito come la centralità della famiglia e la promozione culturale dei laici siano necessari per la crescita della Chiesa e il rilancio della Evangelizzazione.

  • Bova ricorda il Vescovo Cognata

    Martedì 22 Mons. Morosini ha presieduto la Celebrazione Eucaristica nella Concattedrale di Bova in occasione dell'80° di fondazione delle Suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore.
    Per saperne di più


  • A Gallico la decima edizione di Giovani Voci

    Si svolgerà il 26 e 27 luglio alle ore 21.00 al Parco della Mondialità
    L’attesa è ormai terminata. L’appuntamento con la storica decima edi
    zione del Concorso Canoro “Giovani Voci” è finalmente arrivato! Sabato 26 e domenica 27 luglio prossimi, alle ore 21, nella suggestiva cornice del Teatro Greco del Parco della Mondialità di Gallico (Reggio Calabria) andranno in scena le serate finali dell’ormai noto spettacolo musicale per bambini, ragazzi e giovani, evento tra i più attesi della stagione estiva di Reggio e provincia.
    Saranno ben quarantadue le “giovani voci” che prenderanno parte alla manifestazione, tutte di età compresa tra i 6 ed i 18 anni.

  • Mons. Oliva ordinato Vescovo

    Mons. Francesco Oliva è stato consacrato Vescovo di Locri. La Celebrazione si è svolta nella Concattedrale di Gerace il 20 luglio 2014 alle ore 17.00.
    L'omelia di Mons. Galantino

    Il ringraziamento di Mons. Oliva
    L'omelia di Mons. Oliva ai carcerati


  • Campi Estivi di Azione Cattolica

    Nel mese di luglio e agosto si svolgeranno i campi estivi di formazione di Azione Cattolica.
    Ecco il pieghevole con tutte le info.


  • Legalità in gioco: vincono i giornalisti

    Si conclude con la vittoria dei Giornalisti la prima edizione del torneo calcio a 5 promosso dal CSI e dalla Caritas, all’interno del progetto “Costruire Speranza”.
    Per saperne di più


  • Settimana biblica: occasione di conoscenza e confronto

    Si svolgerà dal 23 al 26 luglio presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose
    Aula Magna FariasL'Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mons. Vincenzo Zoccali” di Reggio Calabria, volendo contribuire alla formazione e all'aggiornamento biblico-teologico dei numerosi alunni ed ex-alunni, degli operatori pastorali e degli insegnanti di religione cattolica, ha organizzato la Settimana Biblica Diocesana che si svolgerà dal 23 al 26 luglio 2014 presso l'Aula Magna “don Domenico Farias” del medesimo Istituto.

  • In campo per costruire Speranza

    Un torneo di calcio a 5 tra sacerdoti, giornalisti, terzo settore, A.D.M.O. e Caritas
    La Squadra dei SacerdotiSi terrà venerdì 18 luglio p.v., presso lo “Sporting Club” di Bocale in Reggio Calabria, la prima edizione di “Legalità in gioco – In campo per Costruire Speranza”, torneo di calcio a 5 promosso di concerto dalla Caritas Diocesana di Reggio Calabria – Bova e dal Comitato Provinciale reggino del Centro Sportivo Italiano.

  • 400 giovani a Melito: dal Sinodo alla vita della città

    Gorassini, Dattola e Di Palma hanno risposto alle domande dei partecipanti
    Preassemblea di Melito«La Speranza che oltre un numero di telefono e un profilo sui social network ci fosse un giovane con la mia stessa voglia di Cambiare la nostra realtà». Così i giovani hanno aperto la Seconda Assemblea Pre-Sinodale del “Sinodo dei Giovani” indetto dalla Diocesi di Reggio Calabria – Bova, celebrata con 400 giovani;

  • I giovani a confronto per costruire la città del futuro

    A Melito la Seconda Assemblea Presinodale. In gioco per superare la sfiducia.
    Giovani con Mons. MorosiniMancano solo due giorni alla Seconda Assemblea Presinodale del Sinodo Diocesano dei Giovani “Fede è Speranza, il futuro che noi vogliamo”, indetto da S.E. mons. Giuseppe Fiorini Morosini nello scorso dicembre e che sta coinvolgendo tutta la comunità dei fedeli dai 18 ai 30 anni della Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova.
    Temi centrali di questo secondo appuntamento saranno “Cittadinanza” e “Partecipazione”; argomenti appassionanti, attuali e variegati che verranno affrontati anche grazie agli interventi di

  • Tabularasa e Ce.Re.So: contrasto alla dipendenza dal Gioco d'Azzardo

    Si conclude in piazza a Sambatello la campagna #dipendedate del Ce.Re.So
    Incontro sambatello azzardo"Diciamo chiaramente ai giovani che la speranza si coltiva sacrificandosi". Così Padre Giuseppe, vescovo metropolita dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova, ha sintetizzato il suo messaggio alla platea interessata accorsa ieri sul sagrato della Parrocchia di Sambatello.

  • Sinodo dei Giovani: a Melito confronto su Cittadinanza e Partecipazione

    Venerdì 11 luglio la seconda preassemblea. Mons. Morosini: “cambiamo la città”.
    Locandina seconda preassembleaSarà il cortile del Santuario di Santa Maria di Porto Salvo a Melito Porto Salvo ad ospitare la Seconda Assemblea Presinodale dei giovani dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova.
    Una scelta, non casuale, quella del Comune del Basso Jonio reggino più volte sciolto per infiltrazione della ndrangheta: il tema della serata, infatti, sarà “cittadinanza e partecipazione”, nodo spinoso, ma cruciale del Sinodo dei Giovani, ormai giunto al secondo macrotema.

  • Sabato 5 luglio Pasquale Geria sarà ordinato sacerdote

    La comunità reggina attorno a Mons. Morosini che indosserà il Pallio
    don Pasquale Geria e Mons. MorosiniSabato 5 luglio alle ore 19.00 la comunità diocesana di Reggio Calabria – Bova sarà arricchita da una nuova ordinazione sacerdotale. Mons. Morosini, infatti, consacrerà don Pasquale Geria, attualmente diacono transeunte. Sarà la prima ordinazione sacerdotale in diocesi del presule reggino, ed anche la prima volta in cui Mons. Morosini indosserà il Pallio donatogli da Papa Francesco il 21 giugno scorso.

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2019


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.