La comunità di Archi saluta padre Roberto

padrerobertoIl sacerdote bergamasco pronto sempre all’ascolto dei fedeli
Padre Roberto Lodetti, dopo anni di ministero sacerdotale nella parrocchia di Maria SS del monte Carmelo in Archi, saluta la comunità per una nuova missione nella città di Loreto.
I gruppi ecclesiali rivolgono un affettuoso saluto e un riconoscente ringraziamento al sacerdote benvoluto, stimato e rispettato da tutti.
Noto per la sua limpidezza di vita sacerdotale, per la sua onestà, per i suoi valori etici e morali, per il suo zelo e le sue virtù, padre Roberto ha rappresentato per la comunità un presidio sicuro e un edificante punto di riferimento.


Nelle sue omelie, negli incontri pubblici e privati, ha sempre indicato a tutti la strada da seguire nella vita , privilegiando la via della verità, della giustizia, della legalità, dell’amore, del perdono dalle offese ricevute, dell’umiltà, del rispetto della persona, della devozione a Dio, alla Madonna e ai Santi.
Ha condannato, senza scendere a compromessi, tutte le azioni che offendono la dignità dell’uomo e recano danno al patrimonio pubblico e privato. Le sue parole sono state sempre ricche di spiritualità e aperte al perdono.
Ha realizzato importanti opere parrocchiali potenziando la struttura organizzativa interna mediante la costituzioni di gruppi di lavoro (catechisti, coro polifonico, ora di guardia, ministri straordinari, portatori , in aggiunta a quelli esistenti consiglio pastorale, legione di Maria, rinnovamento dello spirito) e si è dedicato principalmente nell’attività formativa - religiosa, educativa, culturale dei ragazzi, dei giovani e dei fedeli.
E’ a tutti nota la ricchezza della sua carità cristiana.
E’ stato un sacerdote disponibile all’ascolto, infatti, coloro i quali sono stati accolti per chiedere consiglio su problemi delicati e riservati, sono usciti sempre sereni e illuminati dalla sua saggezza.
Il suo trasferimento è stato un fulmine a ciel sereno, in quanto nessuno si aspettava avvenisse così presto dopo il cordiale incontro che la comunità parrocchiale ha avuto con S.E. l’Arcivescovo nel giugno dell’anno precedente .
La comunità avrebbe voluto che padre Roberto continuasse ancora il suo servizio pastorale nella parrocchia, ma se il provvedimento adottato rientra tra i disegni imperscrutabili di Dio, non rimane che accettare la Sua volontà.
Padre Roberto non è stato soltanto un pastore di anime, ma un padre, un fratello, un amico sincero su cui poter contare nelle giornate buie e tutto quello che ha fatto e realizzato nella parrocchia rimane un perenne ricordo del suo ultradecennale luminoso servizio, svolto per la crescita morale, sociale, umana e civile della comunità parrocchiale.
Ora è tempo di fare tesoro dei suoi insegnamenti, certi che il suo servizio pastorale, anche per il futuro, sarà sempre fecondo di opere e gradito a Dio.
Padre Roberto si avvia a guidare un’altra comunità parrocchiale.
I fedeli della comunità di Archi augurano al sacerdote bergamasco una lunga vita ricca di ogni bene spirituale.
Franco Giunta

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2019


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.